Arcella Padova
ORARI SEGRETERIA:
Lunedì - Venerdì:
7:30 - 20:00
Sabato:
7:30 - 12:30
CONTATTI
Via T. Aspetti 106
35133 - Padova
tel: 049.605344
Fax: 049.617194

TAC DENTALE CONE BEAM (CBCT)


MEDICI:
Dr. Christof Pramstraller, specialista in Radiologia

cone beam Padova

La TC Cone Beam è la più moderna tecnica di Tomografia Computerizzata dedicata allo studio del massiccio facciale, ed in particolare delle arcate dentarie nella valutazione e programmazione di interventi di implantologia. La tecnologia cone beam utilizza un fascio di raggi X di forma conica che consente di acquisire un ampio volume con notevole riduzione della dose di radiazioni a cui si espone il paziente rispetto ai sistemi TAC convenzionali.

I moderni protocolli implantologici, compresa la tecnologia computer assistita, prevedono che il paziente, dopo esami di primo livello come ad esempio una RX-OPT, esegua un esame radiologico che permetta di studiare tridimensionalmente l'anatomia ossea della bocca del paziente.

La TC 3D Cone Beam è la tecnologia più moderna che consente l'acquisizione di immagini nitide e accurate a 360 gradi, senza distorsioni.
L'apparecchio utilizza emissioni pulsate, per cui la sorgente dei raggi X viene attivata solo quando necessario.
Una singola scansione consente di visualizzare tutte le regioni anatomiche del massiccio facciale.
Ciò riduce sensibilmente la dose di radiazioni rispetto alla TAC tradizionale.

I campi di applicazione della TC Cone Beam sono l'odontoiatria e la chirurgia maxillo-facciale.
In particolare viene utilizzata per:
L'esame viene eseguito in pochi minuti, in posizione eretta o seduta (anche in carrozzina), garantendo il miglior comfort e una significativa riduzione all'esposizione ai raggi X.
Grazie all'accessibilità del macchinario rispetto alla TAC convenzionale, e alla riduzione delle dosi di raggi X, è indicata anche per i bambini.




Cosa dire e cosa portare
È molto importante riferire i sintomi che hanno portato all'esecuzione dell'esame e portare eventuali esami radiologici eseguiti in precedenza. Nel caso l'esame sia ripetuto a distanza di tempo è necessario riportare l'esame precedente. Il medico radiologo deve poter consultare il risultato di eventuali altri esami strumentali o visite specialistiche e, se disponibili, la relazione del medico curante o le lettere emesse in occasione di precedenti ricoveri.


Per tutte le prestazioni è necessaria la prenotazione.

Il Paziente deve presentarsi all'accettazione con:
1) Documento d'identità
2) Tessera sanitaria
3) Prescrizione medica